Club La Meridiana | Club House
15890
page-template-default,page,page-id-15890,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,paspartu_enabled,paspartu_on_bottom_fixed,qode_grid_1300,wpb-js-composer js-comp-ver-5.3,vc_responsive
clublameridiana

Club House

Facciata

Inserita in un parco secolare che si sviluppa per 80.000 m², rappresenta una gradevole oasi di quiete a pochi passi dalla città di Modena, sulla strada che conduce a Sassuolo.
Nell’elegante CLUB HOUSE sono disponibili sale adibite ad aree di socializzazione, conversazione, lettura e giochi da tavolo.
Le sale possono essere anche utilizzate per riunioni, conferenze ed incontri culturali ed aziendali.

Una ricca biblioteca è a disposizione per soddisfare le richieste anche dei più esigenti.

I frequentatori troveranno inoltre un accogliente bar ubicato in una sala dotata di un ampio e suggestivo camino ed una sala con poltroncine e televisore satellitare per l’intrattenimento.

A piano terra sono inoltre presenti gli spazi della segreteria e l’ufficio di Direzione.

Nel periodo estivo, la Clubhouse, è aperta tutti i giorni

dalle ore 8:30 alle 21:30 dal lunedì al venerdì (lunedì solo fino alle 19:30)

e dalle ore 8:30 alle 20:00 il sabato e la domenica.

In quello invernale, l’unica variazione, è la chiusura anticipata alle ore 19:00 nei week end.

Rimane chiusa il giorno di Natale e la mattina del 26 DICEMBRE e dell’1 GENNAIO

Cenni storici

Il CLUB LA MERIDIANA si distingue da tutti gli altri, non soltanto per le strutture sportive, per i servizi o per gli importanti eventi organizzati negli anni, ma per lo splendido contesto in cui è inserito.

In particolare nell’area del club, sorge una villa settecentesca di tutto rispetto che con il suo immenso parco ed un piccolo lago, trasmette ai frequentatori un senso di pace e spensieratezza.

Qui si respira la storia, la tradizione e i valori di un tempo.
Sebbene di “VILLA GIOVANARDI” si abbiano poche notizie storiche e frammentate, a causa della dispersione degli archivi tra un passaggio di proprietà e l’altro, alcune informazioni ci riconducono ad un breve quadro storico.
La costruzione della villa risale alla prima metà del ‘700: i proprietari a quell’epoca erano i fratelli Giacomo e Paolo Bernardi Sanson-Livizzani, marchesi veronesi che si erano trasferiti a Modena alla fine del ‘600.

Nel 1885 la villa fu ceduta al banchiere Emilio Sacerdoti; successivamente, verso il 1920, passò a Fortunato Giovanardi.

In questo periodo il nuovo proprietario fece restaurare sia la villa che la serra adiacente da un architetto modenese che apportò molti cambiamenti soprattutto alle strutture esterne dei due edifici, il cui stile, riprendendo ampiamente dal liberty, ora si allontana molto da quello originale.

È invece rimasto integro il chioschetto a cupola emisferica situato di fianco al laghetto.

Nel 1970 circa la villa fu acquistata dal Comune di Formigine e adibita a scuola elementare fino al 1979, quando fu trasformata nell’attuale Club La Meridiana.
Questa storia arrichisce il club di qualche cosa di assolutamente unico che tutti i soci hanno il dovere di rispettare, proteggere e valorizzare.