Club La Meridiana | Mostra d’arte – LUMINA – Luci nell’arte
18640
post-template-default,single,single-post,postid-18640,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,paspartu_enabled,paspartu_on_bottom_fixed,qode_grid_1300,qode-theme-ver-1.0,qode-theme-clublameridiana,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Mostra d’arte – LUMINA – Luci nell’arte

Inaugurazione: sabato 12 Ottobre 2019, ore 18:30

LUMINA – Luci nell’arte

Inaugura sabato 12 Ottobre alle ore 18:30 la mostra d’arte curata dalla critica mantovana Barbara Ghisi della Galleria d’Arte Onirica, dal titolo Lumina presso le sale della Club House del Club La Meridiana a Casinalbo di Formigine (MO),  e.. sorpresa per tutti, l’evento si svolgerà alla sola luce delle opere d’arte.

La mostra comprende quadri da appendere, sculture e installazioni dove il filo conduttore tra tutte è la luce. Ogni opera si illumina dall’interno grazie a led, lampade o polveri luminescenti.

Resterà in visione fino al 31 Ottobre tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00.

Grandi artisti contemporanei in esposizione: Daniela Dallavalle stilista, artista e designer che ama lasciare libera la fantasia tra molteplici espressioni creative. Nella sua continua ricerca dell’animo più puro dei materiali nei suoi showroom di Carpi e Dusseldorf con prodotti made in Italy, concepisce oggetti per vestire corpi e ambienti con un tocco d’atmosfera unica e inconfondibile. Anna Paglia nata a Castelnovo ne’ Monti ha vissuto molti anni a Genova. Tornata a Reggio Emilia, nel 2010 insieme a Franco Canova e Marcel Cadoni, fonda ufficialmente il Movimento Surrazionale con riferimenti al filosofo francese Gaston Bachelard. Porta in esposizione opere illuminate con luci e led dal titolo L’universo e lo Zodiaco.
La modenese Maria Cristina Neviani sperimenta bassorilievi coni pigmenti luminescenti che inglobano la luce rilasciandola al buio. Tra le tematiche affrontate compaiono suggestioni musicali e riferimenti ad espressioni artistiche extraeuropee. Espone opere geometriche e di design realizzate su plexiglass e altre ricercate superfici, con materiali ecocompatibili. Franca Franchi è nata a Piacenza. Traendo ispirazione dai cristalli d’acqua esprime un originale linguaggio artistico, realizzando composizioni con materiali riciclati: specchi, vetri frantumati applicati su tavola, acciai o cristalli. Sono opere con forme armoniose, eleganti e di grande impatto. Nel 2014 fonda con Massimo Tosini il Movimento Zen in Art – per un’estetica Zen. L’artista è stata seguita da Gillo Dorfles che ha curato e presentato la sua mostra “Il Segno e la Luce”. Bruno Bani nasce a Cernusco sul Naviglio (Milano) nel 1964. Inizia a dedicarsi alla fotografia da giovanissimo è diventa project manager per una ditta di stampa. Nel 2006 si appassiona alla pittura esponendo in mostre e fiere d’arte in Italia e all’estero. Espone composizioni geometriche di tele sovrapposte distanziate da sorgenti luminose che creano atmosfera. 

Aperta al pubblico ad ingresso libero, tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00 fino a giovedì 31 ottobre
Per maggiori informazioni sugli eventi: 328 8662152 (Barbara Ghisi)