Club La Meridiana | Solidarietà
16319
page-template-default,page,page-id-16319,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,paspartu_enabled,paspartu_on_bottom_fixed,qode_grid_1300,wpb-js-composer js-comp-ver-5.3,vc_responsive
clublameridiana

Solidarietà

Meridiana Solidarietà Onlus

Associazione certificata regolarmente iscritta all’Anagrafe delle Onlus, può pertanto emettere ricevute a fronte di donazioni di denaro;

Gruppo di persone che dedicano ai suoi eventi il loro tempo, le loro energie, il loro lavoro, ma soprattutto il loro cuore;

Gruppo di persone che ha pensato di creare degli eventi stagionali di aggregazione e divertimento per raccogliere fondi quali:

L’obbiettivo del nostro lavoro è aiutare persone o strutture o altre onlus soprattutto nel locale cioè nel nostro territorio, Modena, Formigine, Sassuolo, Casinalbo ecc..

polentata  in febbraio
barbeque  in giugno
sfilata di fine estate
pinnacolo e burraco in autunno

Sono le persone di MSO, le socie ed i soci del Club La Meridiana che ci segnalano famiglie in difficoltà, progetti per aiutare bambini malati, strutture da aiutare per l’importante impegno sociale che compiono.

1 – Carmen e i suoi 2 figli di Sassuolo sono seguiti da Meridiana Solidarietà da più di 5 anni, abbiamo aiutato questa mamma a pagare la scuola e l’asilo ai suoi figli, le bollette e fare una vita dignitosa dopo l’abbandono del marito.

La soddisfazione più grande è stata ricevere la lettera di Carmen che ci ringrazia per l’aiuto dato in questi anni e che ora con la casa popolare assegnata dal Comune camminerà da sola.

I soldi venivano gestiti dalla persona di MS, pagava lei le bollette e verificava le priorità della famiglia. Continuiamo a starle vicino.

2 – Famiglia di Magreta che non riusciva a pagare la retta scolastica al piccolo Gabrielo, MS ha stanziato la cifra per pagare l’intero anno scolastico.

Gabrielo ci ha inviato un disegno con un’unica parola “GRAZIE“.

3 – Signora ghanese che vive da 10 anni a Modena, mamma di 2 gemelli senza marito, lavora come operaia, è in attesa di una casa popolare e la socia sta gestendo la somma stanziata per pagare il dopo-scuola dei bambini visto che la mamma lavora tutto il giorno.

4 – Famiglia di Frassinoro il capo famiglia ha abbandonato la moglie, il figlio disabile e una figlia bravissima a scuola che vorrebbe continuare a studiare.

Siamo intervenuti aiutandoli a pagare i libri scolastici e le bollette e vestendo la ragazza.

Anche in questo caso, la famiglia è seguita da una persona di MSO.

5 – Famiglia di Sassuolo, dove sia il papà che i due figli di 7  e 11 anni hanno una malattia ereditaria rarissima che li sta portando alla cecità.

Il papà purtroppo non può più lavorare viste le sue gravi condizioni e la mamma con tanta dignità li sta seguendo.

La Croce Rossa Italiana comitato di Sassuolo li sta aiutando e MSO ha contribuito per pagare le bollette ed il mutuo sulla casa che con tanti sacrifici avevano comprato.

6 – Centro Aiuto per la Vita Onlus di Formigine, è un gruppo di volontarie fra le quali anche socie del club che aiutano le ragazze madri a seguire e non abbandonare i loro figli.

Le forniscono di vestitini, carrozzina, (cose dimesse che raccolgono) pannolini e le aiutano a gestire i neonati.

7 – La Croce Rossa Italiana comitato di Sassuolo ci segnala le famiglie in grossa difficoltà che non riescono a fare la spesa.

Le Socie di MSO vanno a fare la spesa di beni primari e le portano alle famiglie segnalate.

8 – Associazione Regina della Pace Onlus e Nuovi Orizzonti Onlus il loro scopo fondamentale è di portare la speranza nei luoghi dove essa sembra morta per sempre. Ecco che nasce il loro bellissimo progetto “Non Ti scordar di Me” un centro di accoglienza e formazione umana, spirituale e lavorativa nella località di Zvirovici di Capljina (Bosnia-Erzegovina).

All’interno del villaggio saranno accolti giovani disagiati che vivono in strada o provenienti da famiglie particolarmente degradate nelle quali si riscontrano situazioni di violenza ed abuso psico-fisico, estrema povertà o qualsiasi altra condizione di grave privazioni o di minaccia dell’integrità della persona umana.

9 – Effettuata una donazione, al Policlinico di Modena al reparto di Radiologia 1 Prof. Torricelli, per l’acquisto del “CYTOMAT” una ulteriore importante arma per la diagnosi dei tumori alla mammella.

È un’ apparecchio dedicato che permette prelievi di noduli per identificare in modo minimamente invasivo, la loro natura.

Tale procedura può essere eseguita sotto guida ecografica o mammografica, consente di caratterizzare le lesioni mammarie sospette e permette di individuare le forme tumorali quando non sono ancora palpabili.

Il “Citomat” costituisce un’apparecchiatura indispensabile per una moderna diagnostica senologica:

L’aumento della sopravvivenza nei tumori mammari è dovuta in gran parte alla maggiore tempestività della diagnosi.

10 – Lega Italiana per la lotta contro i Tumori di Modena con il bellissimo progetto “Casa Luce e Sorriso Giovanni Paolo II” centro per la riabilitazione oncologica e le terapie multimodali a Casola di Montefiorino.